WTCR. TARQUINI PORTA A STILO IL CAMPIONATO DEL MONDO WTCR. TARQUINI PORTA A STILO IL CAMPIONATO DEL MONDO
Con un finale ricco di suspance Gabriele Tarquini ha conquistato a Macao il titolo Mondiale FIA WTCR. Il fine settimana di Tarquini è iniziato... WTCR. TARQUINI PORTA A STILO IL CAMPIONATO DEL MONDO

Con un finale ricco di suspance Gabriele Tarquini ha conquistato a Macao il titolo Mondiale FIA WTCR.
Il fine settimana di Tarquini è iniziato con qualche difficoltà, incontrate nel corso delle qualifiche. Sulla difficilissima pista cittadina di Macao, il pilota italiano, non è riuscito a qualificarsi nel modo migliore per le gare 2 e 3.

Gabriele ha così dovuto combattere duramente per conquistarsi i punti necessari per spuntarla sul rivale diretto, l’esperto Yvan Muller.

Tarquini è stato soprannominato da molti anni, il “Cinghiale”, per le sue grandi capacità di non arrendersi e per saper reagire nel modo migliore ad ogni avversità. Queste doti sono risultate uno dei punti di forza del campione Stilo sul tracciato asiatico.

Alla fine Tarquini ce l’ha fatta ed è diventato Campione del Mondo per la seconda volta, alla fantastica età di 56 anni.

Sui 6.200 metri del saliscendi di Macao, gara-3 è stata un trionfo per i drivers Stilo, Esteban Gurrieri (All-Link.com Munnich Motorsport – Honda Civic TCR), Robert Huff (Sebastian Loeb Racing – Volkswagen Golf) e Norbert Michelisz (Hyundai – Team BRC). Giunti in quest’ordine nella gara che ha archiviato la stagione del FIA WTCR 2018.

Photo by WTCR Media